Tasse

Riduzioni straordinarie, previste per l’a.a. 2021/2022:

 

- Per le matricole e per gli iscritti al 1° anno dei “corsi di laurea” e “corsi di laurea magistrale a ciclo unico” è prevista l’applicazione di una riduzione del 40% sul contributo onnicomprensivo annuale dovuto. Tale esonero non può essere applicato a chi si iscrive al 1° anno per trasferimento da altro ateneo o da altro corso di studio UNICAM.


La riduzione non riguarda il contributo regionale per il diritto allo studio universitario e l’imposta di bollo, che sono sempre dovuti.

È previsto, inoltre, per gli studenti residenti in uno dei comuni del cratere interessati dagli eventi sismici di agosto ed ottobre 2016, in possesso della documentazione di inagibilità dell’abitazione di residenza, l’esonero totale dal pagamento del contributo onnicomprensivo annuale, prescindendo dal livello di reddito risultante dalla dichiarazione ISEE per l’Università.

Sono altresì previste le agevolazioni della  “CONTRIBUZIONE AI SENSI DELLA LEGGE 232/2016 E SUCCESSIVE INTEGRAZIONI (NO-TAX AREA)”-  per ulteriori informazioni consultare Manifesto degli studi o Guida dello studente.

Per tutti gli iscritti che non rientrano nei requisiti previsti nel citato paragrafo relativo alla NO-TAX Area, l’ammontare del contributo onnicomprensivo annuale è personalizzato ai sensi di quanto previsto dal modello UNICAM (Decreto Rettorale n.183bis del 30 giugno 2016) e viene determinato sia dalla posizione amministrativa che da quella economica dello studente, è corrisposto in tre rate (salvo le eccezioni previste nel presente documento) ed è calcolato sulla base della dichiarazione ISEE per l’Università (ISEE-U) con le seguenti modalità:

  •  fino a € 13.000, importo minimo;
  •  da € 13.000,01 a € 40.000, calcolo personalizzato in base all’ ISEE-U (salvo quanto previsto per gli studenti con reddito ISEE-U da 13.000,01 a 30.000 € in possesso dei requisiti previsti al paragrafo “contribuzione ai sensi della legge 232/2016 e successive integrazioni”;
  • ­ da € 40.000,01 a € 60.000, calcolo personalizzato in base all’ ISEE-U;
  • ­ oltre € 60.000, importo massimo.

Puoi provare con il simulatore a farti un’idea del tuo contributo personalizzato. Il calcolo preciso ti sarà proposto dal sistema al termine della procedura di immatricolazione/iscrizione completata con tutti i dati richiesti.
Per tutte le altre tipologie di percorsi formativi (Master, Scuole di Specializzazione ecc..) consultare la guida dello studente e il manifesto degli studi relativi all'a.a. 2021-2022.

VAI AL SIMULATORE DEL CALCOLO DELLE TASSE

 

Scadenze e modalità di pagamento dei contributi

Per l’a.a. 2021/2022 tutti gli studenti in corso e fuori corso corrispondono, entro il 5 novembre 2021, una prima rata delle tasse, uguale per tutti, pari a 200 euro. A questa si aggiunge l’importo di 140€ come tassa regionale per il diritto allo studio universitario e 16€ per l’imposta di bollo assolta in forma virtuale.

La seconda rata, da corrispondere entro il 1° MARZO 2022 e la terza rata, da corrispondere entro il 13 MAGGIO 2022, sono personalizzate in base al valore dell’ISEE per l’Università. La seconda e la terza rata aventi pari importo, consistono nella differenza tra il totale dei contributi dovuti e l’acconto di 200 euro versato con la prima rata. Qualora la somma totale della seconda e terza rata sia pari o inferiore a 100 €, l’importo dovrà essere corrisposto con la seconda rata in
un’unica soluzione.
Anche in questi casi i pagamenti oltre i termini prefissati comportano un contributo di mora di € 50,00.

Per gli studenti che si collocano nella fascia più alta di pagamento che chiedono di poter pagare gli importi relativi alla seconda e terza rata in una unica soluzione, entro il termine di scadenza della seconda rata, viene applicata una riduzione ulteriore del 10% sul contributo onnicomprensivo. L’applicazione della riduzione non riguarda gli importi relativi alla tassa regionale per il diritto allo studio e all’imposta di bollo. L’agevolazione è incompatibile con la fruizione di ogni altro esonero o beneficio, compreso il regime d’impegno a tempo part-time.

Il pagamento delle tasse universitarie dovrà essere effettuato esclusivamente tramite PagoPA (on-line o Avviso di Pagamento). Per i pagamenti dall’estero e possibile il solo pagamento PagoPA (con Carta di credito oppure Pay Pal).

 

Presentazione dichiarazione ISEE per l’Università (ISEE-U)

Per la determinazione di un esonero totale o dell’importo personalizzato in funzione del reddito del contributo onnicomprensivo annuale è indispensabile aver presentato con congruo anticipo una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) all’INPS, rendendo in tal modo disponibile nei data base dello stesso Ente la relativa valida attestazione ISEE-U per prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario. La DSU può essere presentata all’INPS direttamente, anche on-line (vai al sito) e con DSU precompilata, oppure tramite CAF.

Per l’anno 2021/2022 sarà ancora possibile far riferimento, a discrezione dello studente, all’attestazione relativa al 2020 o quella relativa all’anno corrente.

Al momento dell’immatricolazione e comunque ENTRO IL TERMINE ULTIMO DEL 17 GENNAIO 2022 lo studente dovrà inserire on-line, tramite il sito https://miiscrivo.unicam.it, l’autorizzazione all’acquisizione da parte di UNICAM, tramite il sistema informativo dell’INPS, dei
dati relativi all’ISEE Università
dell’anno precedente o, se lo riterrà più conveniente a causa dell’emergenza COVID-19, quella relativa all’anno corrente.
UNICAM, in virtù della autorizzazione concessa, provvederà autonomamente ad acquisire il valore dell’indicatore ISEE Università dello studente.
Il valore dell’indicatore ISEE-U sarà acquisito dall’Ateneo anche se dichiarato “difforme” dall’INPS. Sarà però necessario, in tal caso, che lo studente interessato provveda a sanare le difformità entro il termine di 60 giorni dell’acquisizione da parte dell’Ateneo. Decorso tale termine lo studente sarà inserito nella fascia massima di contribuzione.
Qualora lo studente non rilasci all’Ateneo l’autorizzazione all’acquisizione automatica dell’indicatore ISEE-U o nel caso comunque che l’indicatore non sia disponibile nella banca dati INPS, il contributo onnicomprensivo dovuto sarà quello corrispondente al contributo massimo previsto.

ATTENZIONE: Dopo il 17 gennaio 2022 non saranno più acquisite le posizioni ISEE-U e lo studente sarà pertanto automaticamente inserito nella fascia di contribuzione più alta.