Al via “IL BELLO DI UNICAM”, con la giornata dedicata alla Ricerca

Archivio comunicati stampa
2015 (40)
2016 (133)
2018 (135)
2017 (143)

Ha preso il via oggi pomeriggio “Il Bello di Unicam”, la settimana di eventi dedicata alle eccellenze dell’Ateneo.

A questa prima giornata, dedicata a “Il Bello della Ricerca”, hanno partecipato illustri personaggi che si occupano di ricerca scientifica sia in campo nazionale che a livello internazionale.

“Abbiamo fortemente voluto questa iniziativa – ha sottolineato il Rettore Unicam prof. Claudio Pettinari – perché è arrivato il momento di evidenziare e far emergere quanto di positivo gli Atenei e i centri di ricerca italiani stiano dando al nostro Paese: lo facciamo partendo da noi, da un’analisi non autoreferenziale ma oggettiva delle eccellenze del nostro Ateneo, per poi spaziare ed evidenziare il tanto di “bello” che c’è nelle altre esperienze”.

Dopo i saluti istituzionali del Rettore Unicam Claudio Pettinari e di un saluto videoregistrato del Presidente del CNR Massimo Inguscio, sono seguiti gli interventi di Roberto Cingolani, Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia, che intervenendo su “Umani e Umanoidi”, ha illustrato quanto di buono e di utile per la comunità sta facendo l’Istituto Italiano di Tecnologia attraverso l’intelligenza artificiale, sottolineando inoltre che “il ruolo dell'Università è quello di rendere i cittadini pronti ad un utilizzo consapevole delle nuove tecnologie”; Maria Cristina Messa, Rettrice dell’Università degli Studi Milano-Bicocca e delegata alla Ricerca della CRUI, è invece intervenuta sulle missioni come opportunità per la ricerca e l’innovazione in Europa, su quanto siano importanti ricerca e sviluppo per il miglioramento del benessere e della qualità della vita dei cittadini e su quanto sia necessario per gli Atenei puntare sul dottorato di ricerca.

Eugenio Coccia, Rettore della Scuola Universitaria Superiore ‘Gran Sasso Science Institute’, ha illustrato la grande scoperta delle onde gravitazionali essendo lui stesso ed il suo Istituto presenti nel gruppo che per primo le ha scoperte, ed ha raccontato come i progressi eccezionali nascono a partire da una luce nel buio; mentre Fernando Ferroni Presidente dell’INFN, ha illustrato le sfide della Fisica del futuro.

E’ stata poi la volta dell’astrofisica italiana Ilaria Pascucci, attualmente al Department of Planetary Sciences della University of Arizona, che ha illustrato le nuove frontiere dell’astrofisica a caccia di Terre gemelle.

Ha concluso la parte scientifica Michela Matteoli, Docente di Farmacologia e direttrice del programma di Neuroscienze della Humanitas University, ospedale di ricerca fondato nel 1996, che ha illustrato l’organizzazione di Humanitas per centri di eccellenza per poi entrare nel dettaglio di come il sistema immunitario influenza la funzione del cervello.

“Il bello di Unicam” è dedicato alla memoria di Maria Grazia Capulli, giornalista del TG2, nata a Camerino e prematuramente scomparsa, che ha ideato la rubrica “Tutto il bello che c’è” per evidenziare le notizie positive presenti nel nostro Paese, che spesso non emergevano nell’analisi del quotidiano fatta dalle redazioni giornalistiche.

A ricordarla la collega giornalista del TG2 Silvia Vaccarezza, ora alla conduzione della rubrica “Tutto il bello che c’è”.

“Ringrazio a nome dell’intera comunità universitaria – ha proseguito il Rettore Pettinari – il fratello di Maria Grazia, Angelo Capulli, per aver voluto essere presente con noi e Silvia Vaccarezza, per testimoniare il lavoro fatto con Maria Grazia e per proseguire così egregiamente il lavoro iniziato dalla nostra concittadina”.

Il Rettore ha poi consegnato alla famiglia della giornalista un attestato di benemerenza alla memoria di Maria Grazia Capulli “per l'impegno profuso nel realizzare e promuovere un'informazione corretta, reale, imparziale; per aver sempre considerato fondamentale il rispetto della persona, dei suoi valori e del suo credo, valorizzando, nelle notizie, la positività e la bellezza presenti nelle storie, nei luoghi e nelle vicende del nostro Paese; per aver messo al servizio dei cittadini la sua competenza, la sua integrità morale e la sua professionalità; per aver saputo far emergere il bello e la parte migliore di ognuno, nella sua professione come nella sua vita”.

Domani martedì 5 giugno sarà la volta del “Bello di parlare di Scienza”, giornata che vedrà il suo culmine alle 18:45 con la performance “Scienza e Arte” a cura del Rettore Unicam nonché chimico, Claudio Pettinari e dello storico dell’arte Alessandro Delpriori.

Mercoledì 6 giugno la giornata sarà dedicata a “Il Bello dell’Innovazione”, mentre “Il Bello dell’Eccellenza” sarà il tema della giornata di giovedì 7 giugno, interamente dedicata alla Scuola di Studi Superiori “Carlo Urbani”. Venerdì 8 giugno, sarà la volta di esplorare “Il Bello della Didattica”.

Tutto il programma completo è disponibile all’indirizzo

https://www.unicam.it/ilbellodiunicam/

 

Il Bello di Unicam
data di pubblicazione: 
Martedì, 5 Giugno, 2018
autore: 
Egizia Marzocco
L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 

Unicam su Facebook